Eccoci qua ragazze benvenute COME SEMPRE NEL BLOG!

Oggi voglio proprio parlare di un argomento che da qualche anno ha messo in atto un vero e proprio processo ai parabeni! b

Basta fare delle ricerche su GOOGLE infatti per trovare ogni nefandezza riguardo alla questione.

Nel frattempo sugli scaffali dei supermercati e delle profumerie,  i prodotti senza parabeni stanno spopolando!

Cerchiamo pertanto di fare chiarezza usando proprio le informazioni scientifiche attualmente a nostra disposizione.

I parabeni sono una classe di composti organici aromatici, di cui fa parte l’acido 4-idrossibenzoico, chiamato anche acido para-idrossibenzoico e svolgono un’importante funzione antimicrobica

La loro funzione è quella di proteggere tutti i nostri prodotti da colonizzazioni di muffe e batteri esistenti negli armadietti dei bagni ed  evitare che questi a loro volta possano farci del male

A partire dalla loro scoperta, i parabeni sono stati utilizzati per tantissimi anni senza che c’è ne preoccupassimo, ma dal 2004 le cose sono cambiate,

quando è stato pubblicato uno studio dai ricercatori dell’Università Reading di Londra dal titolo “concentrazione di parabeni nei tumori alla mammella”.

Questi scienziati hanno avuto la bellissima idea di sezionare un campione di una pazienza affetta da suddetta malattia e tramite una biopsia hanno riscontrato una percentuale molto alta di tali molecole.

Decidendo così di scatenare l’allarme tramite articoli di giornale nonché allarmismo anche dei consumatori

Quello che però non hanno detto è che i campioni erano stati prelevati solo da soggetti con mammelle affette da carcinoma e non quindi da soggetti sani

La cosa sorprendente però è che negli studi successivamente effettuati i parabeni sono stati trovati omogeneamente sia nelle donne sane, sia nelle donne malate

Notate quindi che siamo davanti ad un’ipotesi scientifica come tante che si fanno nella scienza è che poi vengono sempre messe alla prova.

Difatti dopo 13 anni altre ricerche hanno smentito quell’ipotesi aggiungendo di volta in volta quel tassello che ci ha permesso nel tempo di fare maggiore chiarezza, disegnando un quadro più completo possibile della vicenda

Tre più importanti ricercatori, hanno sviscerato la vicenda, proprio grazie ad uno studio dove hanno esaminato l’abitudine di usare deodoranti contenti parabeni in un numero molto grande di persone, si stima fossero 1200 di cui la metà circa 800, era composto da donne che avevano un tumore al seno e l’altra metà da donne sane-

Bene! A questo punto i risultati hanno dimostrato che non c’è alcuna differenza nelle abitudini di entrambi i gruppi e le percentuali di donne che usavano o non usavano il deodoranti erano paragonabili.

L’ultimo tassello è stato messo nel 2008 quando l’università di Nizza ha analizzato tutti gli studi pubblicati fino ad allora concludendo che: “non è stata pubblicata alcuna prova a supporto dell’ipotesi che i parabeni siano collegati al tumore al seno, quindi, non siamo di fronte a un problema per la salute pubblica e sarebbe inutile continuare questa strada di ricerca”.

in conclusione il passaggio che i parabeni fanno male è passato…ed è passato un po’ per colpa dei giornali che hanno cavalcato la notizia, ma un po’ anche per colpa degli scienziati che hanno causato allarmismo inutilmente.

Ovviamente dietro queste affermazioni scientifiche è difficile per noi consumatori essere fermi e razionali… pertanto

ci crediamo! Preferiamo non correre il rischio…in altre parole preferiamo il prodotto senza parabeni!

Le aziende ci vengono incontro in questo, facendoci trovare sugli scaffali dei prodotti che soddisfano le nostre richieste,

 venduti magari ad un prezzo maggiore, tanto per la sicurezza noi siamo disposti a spendere sempre quel pochino di più creando un circolo vizioso che è impossibile da fermare!

Per oggi la chiudo qui lasciate dei commenti qui sotto se l’articolo vi è piaciuto oppure se avete dei suggerimenti su alcuni argomenti da trattare

Un bacione e a presto. Ciao!

Hai poco tempo

per imparare, esplorare e trasformare la tua carriera?

Partecipa ai nostri workshop esclusivi e porta le tue passioni al livello successivo!

vuoi di saperne di più?